PIl2 ALTA VALLE DEL METAURO

Maggio 2022

PIl2 ALTA VALLE DEL METAURO, PROSEGUE IL PERCORSO DI CREAZIONE DEI PROGETTI

Un percorso soddisfacente che permetterà di fornire uno sprint nuovo alle aree interne dell’Alta Valle del Metauro grazie alla creatività della sua comunità,
pubblica e privata. Proseguono le attività progettuali del Pil2: a poco più di metà percorso si ètenuta la seconda cabina di regia dopo quella della scorsa estate in Urbania. Scelto il museo dell’architettura, l’ex mattatoio, di Fermignano (Comune capofila del progetto) per incontrare i fruitori dei contributi per realizzare i
progetti proposti.

Tra pubblici e privati grazie al Pil2 Alta Valle del Metauro, coordinato dall’architetto Alessandra Panzini, si sta lavorando alla creazione di 16 realtà,
sette delle quali pubbliche.

Tutti questi progetti dovranno essere completati entro il giugno 2023 con l’obiettivo di fornire un attivo rilancio culturale, turistico, naturalistico ma anche artistico ed enogastonomico della vallata.Dopo la fase progettuale c’è chi già si trova in quella operativa quindi al lavoro.
Nelle prossime settimane racconteremo le prime attività svolte e che coinvolgono il territorio dell’Alta valle del Metauro.

Un percorso importante grazie ad un investimento complessivo di oltre 1,2 milioni, la dotazione totale in termini di contributo del Pil è pari a 782.500 euro, fondi derivati dal PSR 2014/2020 gestiti dalla Regione Marche (Servizio Agricoltura) e dal GAL Montefeltro Sviluppo. Il 30% delle risorse è destinato agli interventi di soggetti privati, mentre il resto è per i progetti dei Comuni, a cui si aggiungono i costi di gestione del Pil

 

3 settembre 2021

Pil2 Alta Valle del Metauro, venerdì 3 settembre 2021 si presentano i 16 interventi finanziati 
Sono progetti pubblici e privati per un investimento complessivo di 1,2 milioni di euro per il rilancio culturale e turistico del territorio.

URBANIA - Cultura, arte e ambiente, ma anche turismo lento e di esperienza e artigianato questo è l’obiettivo del  Pil2 (Progetto integrato locale) dell’Alta Valle del Metauro che è arrivato ad un punto cruciale del suo percorso, la condivisione sul territorio dei progetti finanziati che dovranno essere realizzati entro giugno 2023. L’appuntamento con la prima riunione di Cabina di Regina (alla quale la stampa è invitata a partecipare), coordinata dalla facilitatrice architetto Alessandra Panzini, sarà domani venerdì 3 settembre alle 17 presso il Convento di San Giovanni Battista al Barco Ducale di Urbania (Località Porta Parco, 61049 Urbania PU).

Un evento importante perché sarà il primo incontro in presenza del progetto nato in piena pandemia e di cruciale importanza per il territorio dell’Alta Valle del Metauro ed il suo rilancio, come avvenuto in altre aree della regione Marche. Questo grazie ad un investimento complessivo di oltre 1,2 milioni, la dotazione totale in termini di contributo del Pil è pari a 782.500 euro, fondi derivati dal PSR 2014/2020 gestiti dalla Regione Marche (Servizio Agricoltura) e dal GAL Montefeltro Sviluppo. Il 30% delle risorse è destinato agli interventi di soggetti privati, mentre il resto è per i progetti dei Comuni, a cui si aggiungono i costi di gestione del Pil.

All’incontro, oltre a tutti i beneficiari pubblici e privati, saranno presenti i rappresentanti del Gal Montefeltro Leader.

L’accesso è consentito con green pass o tampone negativo nelle ultime 48 ore e mascherina. Per informazioni: pil2.fermignano@gmail.com

 

1° settembre 2021

Pil2 Alta Valle del Metauro, venerdì si presentano i 16 interventi finanziati
Sono progetti pubblici e privati per un investimento complessivo di 1,2 milioni di euro per il rilancio culturale e turistico del territorio.

URBANIA - Cultura, arte e ambiente, ma anche turismo lento e di esperienza e artigianato questo è l!obiettivo del Pil2 (Progetto integrato locale) dell!Alta Valle del Metauro che è arrivato ad un punto cruciale del suo percorso, la condivisione sul territorio dei progetti finanziati che dovranno essere realizzati entro giugno 2023. L!appuntamento con la prima riunione di Cabina di Regina (alla quale la stampa è invitata a partecipare), coordinata dalla facilitatrice architetto Alessandra
Panzini, sarà domani venerdì 3 settembre alle 17 presso il Convento di San Giovanni Battista al Barco Ducale di Urbania (Località Porta Parco, 61049 Urbania PU).
Un evento importante perché sarà il primo incontro in presenza del progetto nato in piena pandemia e di cruciale importanza per il territorio dell!Alta Valle del Metauro ed il suo rilancio, come avvenuto in altre aree della regione Marche. Questo grazie ad un investimento complessivo di oltre 1,2 milioni, la dotazione totale in termini di contributo del Pil è pari a 782.500 euro, fondi derivati dal PSR 2014/2020 gestiti dalla Regione Marche (Servizio Agricoltura) e dal GAL Montefeltro Sviluppo. Il 30% delle risorse è destinato agli interventi di soggetti privati, mentre il resto è per i progetti dei Comuni, a cui si aggiungono i costi di gestione del Pil.
All!incontro, oltre a tutti i beneficiari pubblici e privati, saranno presenti i rappresentanti del Gal Montefeltro Leader.
L!accesso è consentito con green pass o tampone negativo nelle ultime 48 ore e mascherina.

Per informazioni: pil2.fermignano@gmail.com

 

Febbraio 2021

IL COMUNE DI MERCATELLO SUL METAURO DA IN GESTIONE GRATUITA UNO SPAZIO PALAZZO GASPARINI PER SERVIZI BIKE
L’INIZIATIVA RIENTRA NELLE ATTIVITÀ DEL PIL2 “ALTA VALLE DEL METAURO”

Nuove opportunità a Mercatello sul Metauro grazie al PIL 2 (Progetto Integrato Locale) Alta Valle del Metauro. Il Comune ha pubblicato una manifestazione di interesse per l!affidamento della concessione del servizio di gestione di un locale di Palazzo Gasparini:uno degli edifici di più alto pregio del paese, che si affaccia sulla centrale Piazza Garibaldi. Nello specifico l’ambiente disponibile, oggetto di un intervento di riqualificazione a valere sul PIL, dovrà avere la funzione di bike center, ovvero sarà affidato ai soggetti privati che faranno domanda il servizio di noleggio di biciclette elettriche e mini officina per piccole manutenzioni da realizzare in forma autonoma. Questo nasce nell!ambito di un progetto di sviluppo del turismo lento che metta in relazione le emergenze culturali e paesaggistiche di tutto il territorio del PIL 2 che, oltre a Mercatello sul Metauro, comprende anche i Comuni di Fermignano (capofila), Borgo Pace, Peglio, Sant’Angelo in Vado e Urbania.
Il locale messo a disposizione dal Comune, totalmente ristrutturato e già attrezzato, è posto al piano terra di Palazzo Gasparini e privo di barriere architettoniche.
La concessione avrà valenza di 5 anni e sarà gratuita, trattandosi di un servizio di rilevanza pubblica. Si tratta di un!occasione occupazionale soprattutto per i giovani e di una nuova opportunità di fruizione del territorio che sposa la mobilità lenta e sostenibile a sostegno di uno sviluppo turistico bike-oriented. Un turismo che mira a intercettare flussi nazionali e internazionali, consolidando una tendenza già in atto in quest!area.

Gli interessati possono visionare la manifestazione di interesse sul sito del Comune.
Per maggiori informazioni è possibile contattare 0722 89114 o scrivere al comune.mercatello@emarche.it.

 

21 gennaio 2021

Ripartono i bandi (scadenza 1 febbraio 2021) per promuovere lo sviluppo economico e il miglioramento della qualità della vita del territorio dell’Alta Valle del Metauro attraverso il nuovo PIL (Progetto Integrato Locale) di cui è capofila il Comune di Fermignano, e a cui aderiscono i Comuni di Borgo Pace, Mercatello sul Metauro, Peglio, Sant’Angelo in Vado e Urbania.

Il PIL è una strategia di sviluppo territoriale sostenuta dai fondi del PSR (Piano di Sviluppo Rurale) 2014/2020 gestiti dalla Regione Marche (Servizio Agricoltura) e dal GAL (Gruppo Azione Locale) Montefeltro Sviluppo.
Il metodo si basa sulla libera aggregazione di Comuni che si riconoscono attorno ad un tema condiviso, legato a risorse, vocazioni e fabbisogni comuni, su cui fondare una strategia di sviluppo economico a sostegno alle imprese e dei sistemi produttivi locali.

Per l’area dell’Alta Valle del Metauro, il PIL si focalizza sui principali asset del territorio - patrimonio ambientale, paesaggistico, culturale, tradizioni e artigianato - per costruire una strategia di rilancio. Gli enti locali collaborano al PIL con interventi strutturali finalizzati a mettere in valore il patrimonio storico-architettonico e a potenziare i servizi per la cultura e il tempo libero; le aziende del territorio - nascenti o già esistenti – sono chiamate a potenziare il sistema dell’offerta di prodotti e servizi nel settore turistico, culturale e ambientale e a rafforzare la ricettività, creando anche nuova occupazione.

Alcuni esempi di intervento finanziabili per i privati: servizi di guida, informazione e didattica in ambito museale, culturale e ambientale; servizi di digitalizzazione e informatizzazione del patrimonio culturale e ambientale; servizi per allestimenti di esposizioni e performance nelle arti teatrali, visive, musicali; servizi educativi e didattici sul tema dell’educazione culturale e ambientale; servizi turistici complementari all'accoglienza (es. noleggio bike, e-bike, accompagnamento bike, officine riparazione bike, ecc.); attività dell’artigianato artistico e di qualità orientate a integrare l’offerta di turismo esperienziale; sviluppo della ricettività, in particolare extra-alberghiera, anche orientate al turismo bike ed e-bike.
La dotazione complessiva del PIL è pari a 782.500 euro, di cui 235.000 euro a disposizione per gli interventi privati.
Per condividere la strategia del PIL e per avere maggiori informazioni sui bandi e le modalità di accesso ai finanziamenti, sarà possibile collegarsi in video conferenza tramite piattaforma ZOOM con il facilitatore del PIL, architetto Alessandra Panzini, nelle seguenti date:
• Martedì 1 dicembre, ore 18
• Martedì 15 dicembre, ore 18
Per accedere al link è necessario inviare mail a: pil2.fermignano@gmail.com 
Alla stessa mail è possibile scrivere in ogni momento per chiedere informazioni e confrontarsi su singole proposte di progetto. Altre informazioni nella sezione bandi attivi del sito: www.montefeltro-leader.it

 

15 dicembre 2020

Cultura e benessere green al centro del PIL2 Alta Valle del Metauro
Il Progetto Integrato Locale ha l’obiettivo di rivitalizzare l’economia locale e l’attrattività territoriale grazie a risorse per sviluppare idee imprenditoriali

Dopo il primo appuntamento on line su piattaforma Zoom, martedì 15 dicembre si terrà il secondo incontro per quanto riguarda il PIl2 Alta Valle del Metauro.
I bandi per il Progetto Integrato Locale, il PIL2 appunto, scadono il 1 febbraio 2021 e vedono protagonisti i Comuni di  Fermignano (capofila), Borgo Pace, Mercatello sul Metauro, Peglio, Sant’Angelo in Vado e Urbania. Da questi territori ricchi per bio diversità, cultura e intraprendenza Il PIL2 trova terreno fertile per concretizzare una strategia di sviluppo territoriale. Questa sostenuta dai fondi del PSR (Piano di Sviluppo Rurale) 2014/2020 gestiti dalla Regione Marche (Servizio Agricoltura) e dal GAL (Gruppo Azione Locale) Montefeltro Sviluppo.

Per l’area dell’Alta Valle del Metauro, il PIL2 si focalizza sui principali asset del territorio, ovvero: patrimonio ambientale, paesaggistico, culturale, tradizioni e artigianato per costruire una strategia di rilancio. Dopo il primo appuntamento sono diverse le imprese, esistenti e nascenti, che hanno dimostrato interesse, così come diverse vivaci realtà radicate sul territorio. L’obiettivo comune è quello di cogliere le opportunità di concretizzare i propri progetti nell’ottica di garantire continuità all’area dell’Alta Valle del Metauro.
La dotazione complessiva del PIL2 è pari a 782.500 euro, di cui 235.000 euro a disposizione per gli interventi privati.
Per condividere la strategia del PIL e per avere maggiori informazioni sui bandi e le modalità di accesso ai finanziamenti, sarà possibile collegarsi in video conferenza tramite piattaforma ZOOM con il facilitatore del PIL, architetto Alessandra Panzini, martedì 15 dicembre, ore 18 . Per accedere al link, se non già in possesso degli utenti, è necessario inviare mail a: pil2.fermignano@gmail.com

Alla stessa mail è possibile scrivere in ogni momento per chiedere informazioni e confrontarsi su singole proposte di progetto. Altre informazioni nella sezione bandi attivi del sito: www.montefeltro-leader.it .